Close

Not a member yet? Register now and get started.

lock and key

Sign in to your account.

Account Login

Forgot your password?

Pmi sempre più social

Sono di ieri, giovedì  15 marzo 2012 i risultati della ricerca “Il SocialMediAbility delle Aziende Italiane: un anno dopo“, promossa dal corso di studi in Social Media Marketing e Web communication dell’Università IULM di Milano.

La ricerca ha esaminato 120 aziende italiane che operano in 6 settori merceologici diversi (moda, alimentare, hospitality, arredamento, pubblica amministrazione, banche) e ha evidenziato come le PMI stiano sempre più aprendosi al social media marketing.

Bisogna dire che oggi le aziende “socialmente” attive son passate dal 9,8% nel 2010 al 43% attuale: questo è un traguardo rilevante che ci dimostra quanto siano importanti questi nuovi strumenti di comunicazione per accrescere il business.
Lo strumento più utilizzato è senza dubbio Facebook, che ha avuto una crescita pari al 100%. A seguire, Twitter, Linkedin e YouTube che hanno registrato un 20% in più rispetto all’anno 2010.

Piccola nota dolente: a questi aumenti non corrisponde però un incremento qualitativo riguardo relativo alla presenza sui social media.

L’indagine infatti non si è limitata a misurare soltanto la presenza delle PMI sui canali social, ma il livello di interazione che questi strumenti riescono a scatenare con gli utenti.

Si tratta dell’indice di SocialMediAbility che misurare proprio questa capacità, considerando orientamento, gestione/cura, efficacia della presenza 2.0 facendo corrispondere un punteggio da 0 a 10.

In base a questa classifica, le imprese potranno conoscere il proprio grado di abilità sugli strumenti social in modo di potersi confrontare con realtà differenti.

Riassumendo: essere presenti su più canali social non basta. Bisogna anche sapersi muoversi e utilizzare questi strumenti con coscienza e disinvoltura.

BUZZola è al servizio delle PMI per orientarle all’uso dei social media!

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.