Close

Not a member yet? Register now and get started.

lock and key

Sign in to your account.

Account Login

Forgot your password?

5 strategie digitali per le PMI

Perché molte PMI italiane hanno difficoltà a utilizzare i media digitali? La risposta è semplice: mancano le giuste strategie.

Noi di BUZZola vi proponiamo 5 modelli per sfruttare al meglio le potenzialità del marketing digitale.

  1. Approcciarsi in modo attivo al digitale (metafora degli scacchi)
    I media digitali richiedono un approccio da scacchista che abbia come unico obiettivo quello di conquistare il centro della scacchiera, mirando a un posizionamento di lungo periodo rispetto al vantaggio nel breve periodo.
  2. Studiare la situazione e analizzarne le potenzialità e gli svantaggi (analisi SWOT) Analisi SWOT
    L’analisi SWOT, conosciuta anche come Matrice SWOT, è uno strumento di pianificazione strategica usato per valutare i seguenti parametri:
    Strengths: i punti di forza rispetto al mercato e ai clienti;
    Weaknesses: le debolezze che rallentano il business;
    Opportunities: le possibili soluzioni da adottare per far fronte a eventuali sfide;
    Threats: i punti critici che possono minacciare il business.
    L’analisi SWOT può essere utilizzata in qualsiasi processo decisionale in cui abbiamo definito un obiettivo preciso.
  3. Individuare e mettere in atto una corretta strategia (modello SOSTAC)
    SOSTAC è l’acronimo di 5 termini associati a dei passaggi utili per definire una buona strategia di marketing digitale:
    – Situation: il posizionamento della nostra azienda rispetto ai concorrenti e al mercato;
    – Objectives: gli obiettivi reali da raggiungere;
    – Strategy: il modo per raggiungere obiettivi attraverso la selezione di strumenti web appropriati;
    – Tactics: le applicazioni concrete della strategia su ambiti come l’organizzazione e la comunicazione (vedi piano editoriale);
    – Actions: l’operatività e la gestione all’interno della struttura;
    – Control: gli strumenti usati per misurare i risultati.
  4. Mettere a fuoco le opportunità del digitale (modello 5S)
    Si tratta di 5 verbi che indicano importanti concetti. Le parole in questione si riferiscono a ciò che un’impresa può fare con il digitale:
    – Speak – parlare ai propri clienti attraverso i social media;
    – Save – risparmiare nell’ambito della logistica, produzione e distribuzione;
    – Sell – vendere attraverso l’e-commerce;
    – Serve – servire il cliente e coinvolgerlo a fini commerciali;
    – Sizzle – fornire servizi aggiuntivi, prodotti complementari e consulenze.
  5. Scegliere il tipo di comunicazione (regola delle 5W)
    La cosiddetta regola delle 5 W (in inglese) è la prima norma dello stile giornalistico anglosassone. Le cinque W stanno per:
    – WHO («Chi»);
    – WHAT («Cosa»);
    – WHEN («Quando»);
    – WHERE («Dove»);
    – WHY («Perché»).
    Questi sono i parametri da seguire per scrivere contenuti adatti al social media marketing.

Fonte: PMI.it

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.