Close

Not a member yet? Register now and get started.

lock and key

Sign in to your account.

Account Login

Forgot your password?

Bergamo: generazione digitale sotto esame

Facciamo un salto nel passato e torniamo agli esami di Stato 1999-2000.

Prima prova… la traccia dell’ambito tecnico-scientifico era: “Da Gutenberg al libro elettronico: modi e strumenti della comunicazione”.

Torniamo ai giorni nostri, siamo al 20 giugno 2012 e il libro elettronico è diventato realtà. Ebbene sì, proprio oggi a Bergamo 14 studenti del liceo Lussana hanno sostenuto la prima prova degli esami di Stato con alle spalle una preparazione tutta “digitale”.

Questo esperimento che ha coinvolto i ragazzi della classe 5a L, ha un nome e si chiama ‘Impara Digitale’: si tratta di un progetto a cui hanno partecipato 30 scuole italiane che hanno sostituito i libri cartacei con strumenti digitali come gli ebook reader. L’obiettivo del progetto è creare un modello di apprendimento dinamico, che preveda una maggiore collaborazione tra ragazzi e docenti attraverso l’utilizzo del web.

Impara Digitale nasce nel 2010 a seguito del finanziamento dall’Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia che ha permesso di acquistare i primi mobile devices per la classe 4 a L del liceo Lussana. Il progetto, ha visto la partecipazione entusiasta di genitori, ragazzi e docenti mossi da un obiettivo comune, cioè ‘fare scuola’ con uno spirito diverso, più moderno attraverso l’utilizzo delle tecnologie che abbiamo a disposizione.

Questo è un importante spunto di riflessione. Questa esperienza bergamasca è davvero importante per dimostrarci come la tecnologia stia trasformando la scuola, uno degli ambienti in cui ogni soggetto viene letteralmente ‘forgiato’.

C’è da sottolineare che, in seguito al progetto di Impara Digitale, questo tipo di apprendimento e formazione sono sempre più richiesti nelle scuole perché implicano competenze che coinvolgono più ambiti e materie.

I nuovi media nell’era attuale sono diventati davvero molto importanti perchè influenzano la formazione e, più in generale, l’economia: è giunto il momento di rendercene conto e non farci trovare impreparati davanti ai cambiamenti.

Infatti, oggi sempre più persone e aziende utilizzano strumenti digitali (web, social network, comparatori di prezzi) per generare valore aggiunto e fare business.

Le piccole-medie imprese devono lasciarsi coinvolgere dall’onda dell’innovazione, cercando di affiancare  ai canali di marketing e vendita tradizionali dei sistemi innovativi attraverso gli strumenti digitali.

Cambiare è necessario, in un mondo globale dove l’innovazione è il motore della società e dell’economia.

BUZZola nasce per aiutare le piccole-medie imprese a cambiare e trovare nuove opportunità per far crescere il business attraverso formazione sul marketing digitale, proponendo alte competenze a prezzi competitivi.

 

 

 

 

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.